2013.01.22 Aiutiamo le nostre montagne

AIUTIAMO LE NOSTRE MONTAGNE

Sorpreso  LEGGI CON ATTENZIONE  Sorpreso

 

Negli scorsi mesi invernali, in alcune valli della provincia del VCO, era stata programmata un’attività di eliski che avrebbe trasformato per settimane alcune piccole oasi walser nell’antitesi dei paradisi del sostenibile. Preoccupati da questa eventualità molti scialpinisti, guide alpine, istruttori di alpinismo del Cai, comuni cittadini delle province del VCO, di Novara, di Varese e Milano, hanno costituito un esteso movimento d’opinione critico rispetto allo svolgimento dell’eliski secondo le modalità intensive e continuative che si andavano profilando. La presenza nelle aree interessate di siti di interesse comunitario tutelati dalle leggi europee e la pressione del movimento ha fatto sì che gli organizzatori sospendessero la programmazione per non andare incontro a sanzioni.

Eliski NO GRAZIE 

Per tenere alta la guardia è nato un movimento spontaneo coordinato dal Centro del sole di Legambiente, che vede come primi firmatari alcune sezioni del CAI, associazioni culturali, guide alpine e naturalistiche, cittadini indipendenti.

 

(fai un click sul logo PDF per leggere il comunicato stampa completo).

Comunicato stampa

 

Per firmare online clicca qui sotto

www.petizionionline.it/petizione/no-eliski-nel-futuro-della-montagna/6867

 

 

2011-2020  -  www.caivarzo.it  -  Sito sviluppato con tecnologia CMS Joomla!™