2013.02.23 Escursione Notturna al Moncucco

Sabato 23 febbraio 2013 - Moncucco 1902 metri

 

Anche quest'anno riproponiamo un uscita con le racchette da neve in notturna. Viste le condizioni meteo ancora favorevoli, la scelta della meta cade su una delle cime più panoramiche dell'Ossola: il Moncucco.

Ci ritroviamo al parcheggio dell'alpe Lusentino alle 19.30 quando ormai non c'è più nessuno, o quasi, e gli impianti sono chiusi. La traccia di risalita passa sotto la seggiovia e segue un sentiero contrassegnato da targhette gialle o bianco/rosse con la scritta "ski-alp". Passiamo nel bosco appena di fianco alle piste mentre i "gatti delle nevi" battono i vari percorsi per l'indomani. Oltrepassiamo le baite dell’ Alpe Foppiano poi  arriviamo alle baite dell’Alpe Torcelli ed infine all’Alpe Casalavera dove valutiamo da che parte salire verso la cima. Decidiamo di seguire il percorso che passa dal ripetitore  dato che le piste sono "occupate" dai "gatti" e non vogliamo intralciarli nel loro lavoro. Il percorso scelto è il più impegnativo, dopo il primo tratto ripido che arriva al ripetitore segue il secondo tratto in cresta, ancora più ripido , e in più su neve ghiacciata. Come se non bastasse soffia un vento gelido che non ci da tregua...

Facendo molta attenzione arriviamo in vetta alle 22 circa e ci godiamo solo per pochi istanti il meraviglioso panorama notturno sulla piana dell'Ossola, il vento e il freddo non mollano. Un paio di fotografie veloci e scendiamo dalla parte opposta alla salita, per arrivare nella zona dei Pianali un pianoro posto immediatamente sotto la vetta e punto più elevato degli impianti di risalita. Nonostante ci siano nove gradi sotto lo zero il vento in questo punto è cessato e non sentiamo più quel freddo pungente. Ora scendiamo lungo le piste che sono molto più tranquille rispetto alla salita. Ricordiamo che la risalita lungo le piste di giorno è severamente vietata a meno che gli impianti siano chiusi!

Alle 23 .15 finalmente arriviamo nei pressi del ristorante "La Roccia", dove i proprietari ci hanno  gentilmente aspettato nonostante il ritardo di mezz'ora, per cenare con un buon piatto di pasta al ragù,formaggi misti e una buona fetta di torta...

Dopo cena in pochi minuti raggiungiamo le auto al parcheggio. Come sempre , purtroppo , le fotografie  non rendono onore alla bellezza di un'escursione notturna sulla neve...

Alla prossima gita! ALEGAR!

 

Dislivello 810 Mt.

 

Tempo 2 h 15 m alla vetta / 3 h 30 m l'escursione

 

Difficoltà E

 

Pronti a partire

 indicazione di un alpeggio e cartellonistica dei sentieri

(vedi galleria fotografica)

 

 

 

 

2011-2020  -  www.caivarzo.it  -  Sito sviluppato con tecnologia CMS Joomla!™